- StoriaSegreta - https://storiasegreta.com -

Coronavirus: Scienza o astrologia? di Massimo Agostini

Per coloro che non si sono fatti ancora atrofizzare il cervello dal “Pensiero Unico”.

Nonostante la mia presunzione non credo che come dittatore unico avrei fatto meglio, ma reputo sia utile ripercorrere gli ultimi due mesi; ecco cosa ci ha detto “LASCIENZA”:

Febbraio 2020: “Le probabilità che il contagio arrivi in Italia sono quasi nulle; è poco più di una influenza; Il virus non sta certo nell’aria; non rimane attivo sulle superfici per più di un’ora; non serve a nulla disinfettare superfici, basta lavarsi le mani; le mascherine non servono a nulla; gli asintomatici sono pochissimi, circa il 5% dei positivi”

I servizi del telegiornale mostravano quei poveretti incapaci della Corea del Sud che sanificavano tutte le strade e non c’era nemmeno una persona senza mascherina. (ad oggi in Corea 10.000 infettati- 198 persone ogni milione di abitanti e 177 deceduti. 3 ogni milione – Italia 119.000, 1982 per milione e 14.600 243 per milione)

Marzo 2020: ”E’ una pandemia; non uscite di casa, non fate l’amore con vostra moglie; non serve la mascherina, rispettate la distanza di un metro e sarete al sicuro; tra qualche giorno ci sarà il picco, poi cominceremo a calare; gli asintomatici sono il 50% dei positivi; il vero problema sono le fake news; ascoltate solo l’informazione certificata; dobbiamo perseguire penalmente coloro che diffondono false notizie; dobbiamo multare e denunciare chi esce di casa; fate la spia se vedete qualcuno camminare per strada; dobbiamo controllare i cellulari di ognuno per scoprirli se si spostano dove non devono”

Aprile 2020; “Non è un picco, è un plateau; il virus può rimanere attivo per molti giorni su alcune superfici; il virus può spostarsi con uno stranuto di quattro metri, forse anche con il semplice respiro (l’avevano già detto i cinesi a fine gennaio); state a casa, le misure stanno dando i loro frutti; se non le avessimo prese ci sarebbe stata una carneficina; bisogna usare le mascherine” e chissà quant’altro di qui a fine mese.

Quindi LASCIENZA è l’unica che conosce la VERITA’, anche se questa cambia o si capovolge nel giro di qualche settimana.

Proviamo a sgombrare la mente da tutti i pregiudizi e da tutti i condizionamenti ed analizziamo i fatti così come sono accaduti:
Romanzo a puntate che segue…